cerca nel sito

 

Il calendario dell`Avvento - 2011

Di quanti natali abbiamo bisogno per convertirci? Quante volte dobbiamo ripetere le stesse preghiere e ascoltare le stesse parole per potere finalmente lasciare il nostro cuore illuminarsi dalla tenerezza immensa di Dio? Tante, lo sappiamo. Il nostro cuore è distratto: chiamato ad alzarsi verso l’alto, ricade pesantemente in terra, travolto dalle tante occupazioni quotidiane. Possiamo celebrare cento natali senza che mai Dio nasca nei nostri cuori. Eppure Dio non si stanca, mai. Se siamo qui, oggi, è per ricominciare, per provare ancora e ancora a fare del nostro intimo, della nostra anima, della nostra vita una piccola Betlemme. Dio viene, non si stanca, non si arrende, non demorde. Allora coraggio, cercatori di Dio, lasciamo ancora spazio alla Parola, alla profezia, alla speranza, in questo tempo di avvento, lasciamo che Cristo nasca o rinasca nei nostri cuori, ancora diciamogli che vogliamo lui come Maestro e Signore, aspettando che torni nella gloria del Padre. Buon cammino, lasciamo crescere in noi la presenza di Dio, lasciamo emergere dai nostri cuori il desiderio di pienezza che ci conduce alla salvezza. Paolo Curtaz

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

I messaggi di posta elettronica che ricevo possono essere in html