cerca nel sito

 

SOSTIENI ZACCHEO



Dovevamo andare in Israele. Poi le notizie che giungono da quella terra martoriata hanno spaventato molti e non abbiamo raggiunto il numero minimo di iscritti. Nell’attesa di tornare nella Terra Santa, ho deciso di proporvi un pellegrinaggio ad Assisi per pregare per la pace, per conoscere meglio Francesco, per mandare un messaggio di speranza. Sulle tracce di colui che i fratelli ortodossi chiamano il somigliantissimo (a Cristo).

Clicca qui per maggiori dettagli

Paolo Curtaz


Una Chiesa che si converte alla gioia, una Chiesa che nella gioia evangelizza. Così Francesco, il papa venuto dalla fine del mondo, ci incoraggia a convertire i nostri cuori, a donare tempo ed energie alla missione. Nel mio piccolo cerco di rendere concreta questa opera di evangelizzazione, in una forma originale, una evangelizzazione a domicilio che attraverso il Web, le conferenze, i libri, rende accessibile l’annuncio del Vangelo.
Per il 2015 continua l’iniziativa molto gradita della domenica mensile di meditazione della Parola (il vangelo di Matteo) a Castellania (AL) e in Valle d’Aosta (clicca qui), e le conferenze di esegesi spirituale in Italia e in Europa (clicca qui) così come i viaggi di spiritualità. E' disponibile il programma del viaggio ad Assisi organizzato per il 20-22 febbraio 2015, (per maggiori dettagli clicca qui) mentre dal 3 al 12 agosto andremo a conoscere La Bretagna e la Normandia meditando su Santa Teresa di Lisieux (per maggiori dettagli clicca qui) e a fine ottobre continueremo la nostra conoscenza dei paesi dell'est con la devozione al Sacro Cuore e la splendida città di Vilnius in Lituania.

Diversi sono i siti che fanno riferimento alla mia attività e a quella dell’associazione:
www.tiraccontolaparola.it, il sito “storico” col commento settimanale e centinaia di file audio (!)
www.paolocurtaz.it, il mio blog con riflessioni settimanali
www.youtube.com/user/paolocurtaz per i video commenti al vangelo
www.facebook.com/profile.php?id=100002989744850 per fb
www.zaccheo.org per iscriversi all’associazione culturale zaccheo.

Nella sezione "Multimedia/Conferenze 2014" ci sono le registrazioni delle ultime conferenze per chi fosse interessato.

Ricordo a tutti di sostenere l’associazione Zaccheo che permette di fare tutte queste attività: i siti, le conferenze, i pellegrinaggi, i ritiri. Basta una piccola offerta annuale per raggiungere il budget minimo che ci permette di continuare! Per saperne di più...

Un abbraccio a tutti i cercatori di Dio, un ringraziamento ai tanti collaboratori.

Paolo C

Il commento della settimana

25 gennaio 2015 - Il Dio dei confini

Gesù inizia la sua predicazione quando Giovanni viene arrestato. Dovrebbe fuggire, dovrebbe nascondersi, lasciar perdere, tira una brutta aria per i profeti e simili. Dovrebbe, ma non lo fa. Anzi, sale in Galilea, la terra guardata con sospetto dalla brava gente di Gerusalemme: da lì provengono le teste calde, da lì, in effetti, si scatenerà la rivolta che porterà alla definitiva distruzione del tempio nel primo secolo. Gesù, insomma, fa l’esatto contrario di ciò che consiglierebbe il buon senso. Ma da quando in qua Dio ha a che fare col buon senso? Dovremmo tacere, starcene in un angolino come cani bastonati. Da una parte qualche pazzo esaltato fa strage di innocenti, qui da noi e, molto di più, in Africa in nome di Allah che manipola e tradisce. Dall’altra, qui in Europa, si fa della libertà un idolo che irride ad ogni fede e che guarda i cristiani come una setta di perdenti destinati a scomparire. Agli uni e agli altri voglio ripetere: convertitevi e credete al Vangelo. Agli uni proclamare che Isa Akbar, Gesù è grande e rivela il volto definitivo di Allah. Agli altri ricordare che la libertà è il grande dono che Dio ci ha fatti per svelare la nostra dignità e che Dio ci fa più uomini, non burattini sanguinari e ottusi. Il Regno è qui Ai suoi contemporanei confusi e spaventati Gesù proclama: Dio ti si è fatto vicino, è accessibile, raggiungibile. Non solo: è possibile costruire il suo Regno, vivere nella logica del Vangelo, creare degli spazi, dei luoghi, che ...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

I messaggi di posta elettronica che ricevo possono essere in html