2005

Omelie dell’anno 2005

02Lug 2007

Dopo la drammatica pagina dei vignaioli omicidi, oggi Matteo ci regala un’altra pagina straordinaria e sconcertante, che svela il sogno di Dio e la fragilità degli uomini. Gesù vuole scuotere i suoi uditori (e noi), farli uscire dalla secca della religiosità tradizionale per riscoprire la bellezza dell’appartenenza al popolo di Dio. Festaccia Il Regno di […]

02Lug 2007

Gesù ha scelto, nel suo ministero, un messianismo fatto di tenerezza e di toni pacati, rifiutando il miracolo e preferendo il dialogo all’atto di forza. Nel deserto, prima e fondamentale pagina del vangelo, Gesù rifiuta la tentazione di un messianismo fatto di gesti eclatanti, di compromessi col potere (anche religioso), messianismo atteso dalla folla di […]

02Lug 2007

La durezza con cui il padrone se la prende con gli operai della prima ora, nella parabola della scorsa domenica, ha lasciato perplessi molti di noi. La chiave di interpretazione, dicevo, è in quel denaro, salario minimo per una famiglia ai tempi di Gesù, che il padrone generosamente dona (un modo galante e dignitoso di […]

02Lug 2007

Pietro e gli altri sono stati chiamati ad imitare il Signore Gesù nell’amore, un amore che egli è disposto a donare fino a morirne. E’ l’amore che rivoluziona il mondo, sono i santi che cambiano la storia e rendono possibili cieli nuovi e terra nuova. Questo amore che si fa concretezza cambia i rapporti all’interno […]

02Lug 2007

Gesù è disposto ad amare fino a morire e chiede ai suoi discepoli, a noi, di fare altrettanto. L’amore diventa espressione concreta, occuparsi dell’altro, all’interno della comunità la norma, la regola, sono il modo concreto (e trasparente) di manifestare affetto, interessamento. I discepoli non ascoltano i falsi profeti contemporanei che invitano ad una libertà che […]

02Lug 2007

Pietro scopre che il volto di Dio che Gesù racconta è un volto amorevole e misericordioso, ma di un amore serio ed esigente: Dio è disposto ad amare fino a morirne e la sofferenza, in questa logica, non rappresenta uno sbaglio, un errore di percorso, una cosa da evitare a tutti i costi, ma può […]

02Lug 2007

Simone il pescatore di Cafarnao ha appena professato che Gesù di Nazareth è il Messia. Affermazione sconcertante: Gesù non rispecchia in nessun modo le attese del popolo riguardanti un Messia muscoloso, intenzionato a sconfiggere anche con la violenza l’ingerenza romana. Gesù, in contraccambio, svela a Simone di essere una pietra, di essere talmente forte interiormente […]

02Lug 2007

La sconcertante pagina dell’incontro con la Cananea di domenica scorsa ci ha svelato un Gesù che sa parlare duramente per rivelarci a noi stessi. La preghiera superstiziosa e disperata della donna che le ha provate tutte per guarire la figlia, ci insegna a rivolgerci al Dio di Gesù non come ad un despota da convincere, […]

02Lug 2007

Matteo ha trovato il tesoro nascosto nel campo, ora crede. Ha lasciato tutto per seguire questo folle Rabbì di Nazareth che svela il volto di un Dio che ama i passerotti, che è più di un innamoramento, che semina la Parola e non si spaventa della zizzania. Il racconto della moltiplicazione dei pani e dei […]

02Lug 2007

Matteo aveva tutto: soldi, successo, potere; era temuto, rispettato, un `business-man` come i tanti che si vedono anche oggi nelle nostre città. Un giorno, però, quello sguardo dell’ospite di Pietro il pescatore, quel tale Gesù della vicina Nazareth, lì a Cafarnao, sul lago, lo aveva sconvolto. Era poi così certo di avere tutto? Il tesoro […]