2005

Omelie dell’anno 2005

13Apr 2005

Quaresima tempo di desertificazione, tempo di autenticità per riscoprirci più uomini e (ri)scegliere di essere discepoli. Il Tabor ci aspetta, la bellezza di Dio è il termine ultimo del nostro cammino. Come la Samaritana, anche noi scopriamo che Dio solo può dissetare la nostra vita, e Dio ci svela che lui per primo ha sete […]

13Apr 2005

Il percorso nel deserto che stiamo compiendo ci porta alla (ri)scoperta della gioia cristiana. Come Gesù ha sentito il bisogno di fare 40 giorni di meditazione per scegliere quale Messia diventare, a ciascuno è data la possibilità di chiedersi se è contento della persona che è diventato. Quaresima tempo di vivificazione, tempo della riscoperta della […]

13Apr 2005

Siamo partiti per un cammino di quaranta giorni di essenzialità. Quaranta giorni alla sequela del Maestro Gesù che, nel deserto, sceglie un messianismo di basso profilo, di relazione, di profezia, rifuggendo la tentazione di una religiosità urlata e chiassosa. Quaranta giorni per convertirci alla gioia Pasquale, per lasciar crescere in noi la tenerezza del volto […]

13Apr 2005

Lasciate le barche per seguire Rabbì Gesù nel territorio di Zabulon e Neftali, ai confini della storia, accolta la sconcertante notizia di un Dio che è povero e misericordioso, siamo chiamati a diventare sale che dona sapore all’insipido mondo, luce che indica la strada ai cercatori di beatitudine. Ma, lo sappiamo, la strada è in […]

13Apr 2005

Le Beatitudini ci rivelano il vero volto di Dio. Il Dio di Gesù è un Dio povero di spirito, mite, misericordioso, puro di cuore (che bello pensare all’ingenuità infinita di Dio!), che soffre, che viene perseguitato a causa della giustizia. Il discepolo che imita il Maestro è povero di spirito, mite, misericordioso, puro di cuore; […]

13Apr 2005

Siamo dei mendicanti di gioia. Tutti, credenti o meno, siamo dei mendicanti di gioia, perché sperimentiamo di non possedere ragioni a sufficienza per essere davvero realizzati, totalmente appagati. Sì, certo, viviamo momenti intensi, belli, memorabili, gioie semplici e vere che solcano – grazie a Dio! – il cuore e la vita. Ma non sufficienti a […]

13Apr 2005

Gesù sale a Cafarnao ed inizia la sua predicazione in questo luogo di passaggio sorto sul confine, sulle rive del lago di Tiberiade, lungo la strada che da Damasco portava al mar Mediterraneo. La conosce bene questa cittadina, Matteo, lui vi abita e il suo banco delle imposte, lungo la strada principale, è tristemente noto. […]

13Apr 2005

Gesù è nato in noi, piccolo neonato da far crescere ed accudire, come Maria e Giuseppe lo abbiamo accolto, come i pastori, emarginati del tempo, abbiamo udito la notizia che egli è nato per noi, come i Magi, atei cercatori di verità, ci siamo messi in cammino. Ora, finita la breve e intensa parentesi di […]

13Apr 2005

`Questi è il mio figlio bene-amato, nel quale mi sono compiaciuto` così Matteo scrive della teofania che rivela la missione e la vera identità di Gesù. Il salto logico – dall’Epifania al Battesimo – ignorando perciò i trent’anni di Nazareth, è solo teorico: oggi Cristo nasce in noi attraverso il segno del battesimo, segno che […]

13Apr 2005

Un neonato che, con gli occhi chiusi, cerca il seno acerbo della madre adolescente; un bambino che riceve la visita notturna dei pastori, loschi personaggi dediti al furto e alla menzogna, una grotta nella pianura della splendida Betlemme, adibita a rifugio contro il freddo; un giovane e promettente falegname, finalmente rasserenato dopo una notte tragica, […]