Pellegrinaggi 2020

  1. FEBBRAIO 2020 – GIORDANIA

    In questo secondo viaggio, “avanzato” rispetto a quello di base di conoscenza della Terra Santa, vogliamo spostarci in Giordania per visitare alcuni luoghi significativi per il nostro percorso: lo sguardo di Mosè sulla terra promessa, il cammino del popolo di Israele nel sud, il battesimo di Gesù, la sua predicazione in Transgiordania, ancora Gerusalemme la santa, l’incredibile Petra, la civiltà nata dal cristianesimo fino alla caduta del Regno Crociato. Un viaggio intenso, non turistico, che va preparato con una disposizione interiore positiva e con la preghiera e che richiede un atteggiamento di accoglienza e di disponibilità. Paolo Curtaz

    SCARICA IL DEPLIANT IN PDF | MODULO DI PRE-ISCRIZIONE

    lunedì 24 febbraio
    Italia-Tel Aviv Lod-Gerusalemme

    Ritrovo all’aeroporto di partenza di Milano e Roma. Decollo con volo di linea per Tel Aviv. All’arrivo, trasferimento in pullman a Gerusalemme. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

    martedì 25 febbraio
    Gerusalemme/Gerico

    In mattinata, entrata al Davidson Center per la visita al centro multimediale ed al Parco archeologico, prima parte sotto le mura erodiane a sud-ovest e l’Ophel a sud della Spianata. Passeggiata sulle mura. Pranzo. Tempo a disposizione per una visita al Santo Sepolcro o per le vie del Suq. Partenza in bus alla volta di Gerico con sosta nel Deserto di Giuda (Wadi el Kelt nei pressi del Monastero di San Giorgio in Koziba). Arrivo a Gerico, sistemazione in hotel/resort, incontro con la comunità cristiana di Gerico.

    mercoledì 26 febbraio
    Gerico-Qasr el Yahud/Masada/Ein Gedi-Gerico

    In mattinata, trasferimento sulle rive del Giordano, rinnovo delle promesse battesimali. Proseguimento per Masada. Salita in funivia alla Roccaforte e visita del sito archeologico. Pranzo al Mar Morto.  Nel pomeriggio, visita e meditazione nell’Oasi di Ein Gedi. Rientro in hotel a Gerico, cena e pernottamento.

    giovedì 27 febbraio
    Gerico-Allenby-Monte Nebo/Madaba/Umm Ar Rasas-Petra

    Sveglia presto e partenza per il confine con la Giordania, passaggio ad Allenby Bridge. Incontro con la guida locale e disbrigo formalità di ingresso. Cambio bus e salita al Monte Nebo, con il monumento a Mosé situato nel luogo dove si presume che il profeta sia morto. Trasferimento a Madaba, visita della chiesa di San Giorgio con il famoso mosaico raffigurante la mappa dell’antica Palestina sul pavimento. Pranzo. Nel pomeriggio, partenza verso sud. Sosta e visita al sito archeologico di Umm ar Rasas, tra i resti delle varie chiese particolare attenzione si presterà allo splendido mosaico racchiuso all’interno della Chiesa di Santo Stefano. Proseguimento per Petra. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento. 

    venerdì 28 febbraio
    Petra

    Intera giornata dedicata alla visita della città nabatea – dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’Umanità – scavata nella roccia di arenaria rossa. Di origine edomita, Petra divenne un centro commerciale di estrema rilevanza negli scambi tra l’India, l’Estremo Oriente, l’Egitto, la Siria e il Bacino Mediterraneo. Passata nel 106 d.C. sotto la dominazione romana, venne distrutta da un terremoto nel 750 e cadde nell’oblio. I resti di una chiesa bizantina testimoniano la presenza cristiana nei primi secoli dopo Cristo. Pranzo con cestino da viaggio. Salita facoltativa al ‘Monastero’ – ED Deir. Cena e pernottamento in hotel.

    sabato 29 febbraio
    Petra/Wadi Rum

    Mattino visita della Petra ‘segreta’. Percorso lungo i sentieri che si inerpicano tra le montagne di arenaria situate alla sinistra del Siq. Vista dall’alto sulla facciata di El Khasneh (il Tesoro). Proseguimento per arrivare nella zona di El Medras. Trasferimento in campo tendato nel Wadi Rum. Pranzo in campo tendato. Nel pomeriggio, escursione in fuoristrada nel deserto. Al termine, rientro al campo tendato. Cena sotto le stelle. Pernottamento in tenda.

    domenica 01 marzo
    Wadi Araba border-Maktesh Ramon/Avdat e/o Ein avdat-Be’er Sheva

    Dopo la prima colazione, partenza per la zona di frontiera. Passaggio ad Araba gate (Aqaba-Eilath).  Operazione di controllo documenti e sicurezza. Cambio bus e proseguimento in direzione Be’er Sheva. Sosta panoramica sul Cratere (Maktesh) di Mitzpeh Ramon, formatosi per erosione naturale (sprofondamento della falda). Pranzo. Nel pomeriggio, proseguimento per Avdat, antica città situata su una delle strade carovaniere che portavano in Egitto. Visita del sito archeologico e del Parco Naturale. Sistemazione in hotel a Be’er Sheva, cena e pernottamento.

    lunedì 02 marzo
    Be’er Sheva/Ein Avdat-Tel Aviv Lod-Italia

    In mattinata partenza presto, escursione nel Deserto del Neghev. Visita del Parco Naturale Ein Avdat. Partenza entro le ore 11,00 verso l’aeroporto di Lod-Tel Aviv. Pranzo LIBERO. Controlli di sicurezza e accettazione. Partenza con volo di linea per l’Italia.

     

    Quota di partecipazione € 1.690,00 

    Quota gestione pratica € 35,00 – totale € 1.725,00

    Anticipo di € 400,00 all’ISCRIZIONE 
    entro il 22 novembre 2019

    Saldo entro il 17 gennaio 2020

    Supplemento camera singola € 420

     

    La quota comprende: voli di linea (EL AL da Milano Malpensa – Alitalia da Roma Fiumicino) per/da Tel Aviv Lod – tasse aeroportuali – sistemazione hotel cat. 4 stelle (1 notte in campo tendato)  – trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo  – pasti a bordo dove previsti dalla compagnia aerea – tour in pullman – ingressi a pagamento inclusi come da programma – guida biblica autorizzata dalla Commissione di Terra Santa – guida locale in Giordania – accompagnamento spirituale – visto consolare collettivo – assicurazione sanitaria/bagaglio e contro le penali da annullamento AXA Assistance (massimali e prestazioni sul Catalogo Pellegrinaggi  o sul sito www.odpt.it).

    ATTENZIONE

    da MILANO Malpensa – 25 posti

    Milano Malpensa/Tel Aviv Lod – LY382 – 11.15/16.00      

    Tel Aviv Lod/Milano Malpensa – LY387 – 15.55/19.05

     

    da Roma Fiumicino – 15 posti

    Roma Fiumicino/Tel Aviv Lod LY386 10.10/14.30 (attesa del gruppo da Malpensa)

    Tel Aviv Lod/Roma Fiumicino LY383 16.15/19.05

    ***

    La quota NON comprende: bevande – mance (50 euro a persona raccolte in loco il primo giorno) – ingressi non specificati – tutto quanto non indicato alla voce ‘la quota comprende’.

    Documenti: Passaporto individuale con validità residua di 6 mesi oltre la data di ingresso nei Paesi.

    Fornire la fotocopia delle pagine con i dati personali e l’eventuale pagina con il rinnovo del documento, almeno 30 giorni prima della partenza, per la richiesta del visto di ingresso in Giordania.

    MOLTO IMPORTANTE:

    Per l’iscrizione scaricare il modulo su http://www.odpt.it/curtaz.html compilarlo in ogni sua parte e rispedirlo.
    Pagamento della caparra di 400 euro entro il 22/11/2019
    Saldo entro il17/01/2020
    Sul conto IBAN IT 44 O 02008 01046 000005503277 intestato a Opera Diocesana Pellegrinaggi Torino con causale: caparra o saldo Giordania gruppo Zaccheo marzo 2020

    Assicurazioni, condizioni contrattuali, tutela della privacy su www.odpt.it

    SCARICA IL DEPLIANT IN PDF | MODULO DI PRE-ISCRIZIONE

  2. AGOSTO 2020 – BELGIO

    Il 4 aprile 1990 re Baldovino, credente, sotto forti pressioni, decise di abdicare per due giorni per non firmare la legge sull’aborto in Belgio. Ma non la fermò. Lo staff della famiglia reale iniziava la giornata con la celebrazione dell’eucarestia e delle lodi. Oggi 35 chiese su 110 a Bruxelles sono a rischio chiusura per il drammatico calo dei fedeli, ridotti all’1,5%. Sarà così il futuro dell’Europa? Vi propongo questo pellegrinaggio nel poco conosciuto Belgio. Visiteremo luoghi spettacolari, patrimonio Unesco, ma dedicheremo anche tempo alle riflessioni e alla preghiera (Banneux). Nello stile dell’associazione Zaccheo. Curiosi si diventa, passaParola.
    Paolo Curtaz

    SCARICA IL DEPLIANT IN PDF

    Primo giorno: Italia Bruxelles

    Ritrovo dei partecipanti in aeroporto e partenza con volo per Bruxelles. Arrivo e visita guidata della capitale del Belgio: la Grand Place, la cattedrale di San Michele, il quartiere popolare di Les Marolles, le moderne architetture del quartiere delle istituzioni europee e le principali case dell’architetto Victor Horta (Patrimonio dell’umanità UNESCO). In corso di escursione pranzo in ristorante con degustazione di birra. Cena e pernottamento.

    Secondo giorno: Bruges – Gand

    Bruges, la città medievale meglio conservata d’Europa e la più visitata del Belgio (Patrimonio dell’umanità UNESCO), il Markt, la centralissima piazza del mercato. Visita al Choco-Story che ci insegnerà come i Maya, poi gli Aztechi, coltivavano l’albero del cacao, come la fava di cacao ha conquistato l’Europa, ma anche come il cacao viene trasformato in cioccolato. Pranzo in ristorante. Gand, capolavoro del recupero architettonico nelle Fiandre (Patrimonio dell’umanità UNESCO), racconta secoli fastosi e fiere tradizioni corporative nelle sue facciate di mattoni patinati e nel mercato coperto dei panni di lana. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento. Incontro con un rappresentante dell’Arcivescovado di Bruxelles per una testimonianza sulla presenza cristiana in Belgio.

    Terzo giorno: Anversa- Mechelen

    Anversa e visita guidata: sia che vi troviate alla stazione centrale sia che stiate visitando il MAS, il famoso museo cittadino, è impossibile non trovare affascinante l’architettura di Anversa. Potete ammirare palazzi medievali come il magnifico municipio e la piazza, ma anche il tribunale contemporaneo, passando da gemme dell’Art Nouveau. Pranzo in ristorante con degustazione di birra. Mechelen: ci sono almeno 336 monumenti e palazzi protetti tra cui otto chiese gotiche e barocche che spaziano dal 14esimo al 17esimo secolo. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

    Quarto giorno: Marcinelle – Namur

    Dal passato al presente: trasferimento in Vallonia al Bois du Cazier (Patrimonio dell’umanità UNESCO) che testimonia l’epopea dello sviluppo e della produzione industriale in Belgio e in Europa, teatro di una grande tragedia avvenuta nel 1956 nella locale miniera di carbone. Nel rientro verso Bruxelles sosta per la visita di Namur: romantica incantatrice incoronata dalla sua Cittadella, fu soprannominata “il termitaio d’Europa” da Napoleone Bonaparte. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

    Quinto giorno: Liegi – Banneux

    Liegi: capitale della francofona regione della Vallonia protagonista di un recente sviluppo e di una rivalutazione urbanistica, culturale ed economica. Pranzo in ristorante. Proseguimento per il Santuario della Vergine dei Poveri di Banneux: il piccolo villaggio di Banneux, a circa 20 km da Liegi, è meta di pellegrinaggi al Santuario della Vergine dei Poveri, uno tra i più importanti santuari mariani d’Europa. Nel 1933 le apparizioni della Vergine Maria ad una bambina di 11 anni, Mariette Béco, scossero la vita quotidiana del villaggio. Da allora infatti, in decine di migliaia si muovono in pellegrinaggio al Santuario della Vergine dei Poveri. Tempo di preghiera e meditazione. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

    Sesto giorno: Bruxelles – Italia

    Mattinata dedicata alla continuazione della visita guidata della capitale Belga e tempo libero. Pranzo in ristorante. Partenza con volo per l’Italia.

    Quota di partecipazione € 1.350,00

    Supplemento singola €    250,00

    La quota potrà subire variazioni in aumento o diminuzione in base al costo del volo alla prenotazione

    La quota di partecipazione comprende: passaggio aereo con voli di linea o low cost; Tasse aeroportuali; Trasporto con bus GT tutti i comfort per tutto il periodo in Belgio; Pedaggi autostradali e parcheggi; Sistemazione in hotel 4* a Bruxelles centro, in camere doppie con servizi privati; Acqua e pane ai pasti; Trattamento di pensione completa come da programma; Visite guidata come da programma; Ingressi: Choco Story, cattedrale di Anversa, Cappella dell’Agnello Mistico a Gand, Madonna col Bambino a Bruges; Accompagnatrice guida per tutto il periodo in Belgio; Accompagnamento spirituale; Degustazioni di birra a Bruxelles e Anversa; Whisper per tutta la durata del viaggio; Mance (€ 15,00 a persona); Assicurazione medico, bagaglio e annullamento viaggio. Ogni giorno è previsto un breve momento di preghiera presieduto da Paolo Curtaz.

    Prenotazione

    Inviare con e-mail alla segreteria la domanda di iscrizione specificando i dati di prenotazione per ogni partecipante:

    • Nome e cognome
    • Luogo e data di nascita
    • Indirizzo – indirizzo e-mail – recapito telefonico

    Dopo la conferma di disponibilità effettuare il bonifico di pagamento della caparra all’associazione Zaccheo seguendo le istruzioni più sotto riportate.

    Segreteria martedì h15/17 e giovedì h18,30/20,30: MariaTeresa tel. 3510344705

    Email: info@zaccheo.org

    È richiesta una caparra di € 350,00 non restituibile da inviare entro e non oltre il 30 aprile 2020.

    Il saldo di € 1000,00 deve essere inviato entro e non oltre il 31 maggio 2020.

    Caparra e saldo devono essere inviati a:

    Associazione Culturale Zaccheo – Viseran 59 – 11020 Gressan

    Esclusivamente attraverso bonifico bancario: codice IBAN

    IT49O0858736440000020112195  causale: Caparra (o saldo) viaggio Belgio 2020.

    Inviate alla segreteria una comunicazione di bonifico effettuato.

    SCARICA IL DEPLIANT IN PDF

  3.