2003

Omelie dell’anno 2003

15Apr 2005

`Fra voi non sia così`: questo tema ricorre in queste ultime settimane dell’anno e ci invita a guardare al nostro modo di essere Chiesa. Il Signore descrive bene l’atteggiamento naturale, spontaneo che abbiamo rispetto ad alcuni temi spinosi: il potere, la diversità, l’affettività e invita i discepoli a ragionare e vivere in maniera radicalmente diversa. […]

15Apr 2005

`Fra voi non sia così`: in queste settimane della fine dell’anno liturgico stiamo approfondendo il tema della comunità. Se è naturale usare potere, se è normale sottolineare le diversità fino a farle diventare dei muri di separazione, la proposta che Gesù fa ai discepoli è una conversione, la condivisione di un sogno, la Chiesa, in […]

15Apr 2005

`Fra voi non sia così`: domenica scorsa il Maestro ci ricordava come tra i fratelli cristiani le relazioni, i rapporti non sono nella logica del mondo. Se è normale al lavoro, nello sport, in politica ambire a successi, primeggiare, anche a scapito degli altri, questa violenza che nasce dentro – come direbbe san Giacomo – […]

15Apr 2005

Un vangelo acido, difficile da accogliere, spesso. Gesù, quindi, per la prima volta si confida con i suoi, parla delle sue preoccupazioni: ormai sa che le cose potrebbero precipitare. Non sono bastati i suoi discorsi, il suo modo nuovo e sereno di parlare di Dio, non sono bastati i segni eclatanti, non è bastato il […]

15Apr 2005

Avete ragione, scusate, sono un po’ stanco da fine estate. Molti mi hanno scritto scaricando nelle loro tormentate mail sofferenza e dolore. Dio ci guarisce dentro, certo, ma perché tanta (inutile) sofferenza? Sembra aiutarci oggi la festa dell’esaltazione della santa croce che sostituisce la domenica. Una festa nata da un fatto storico: il ritrovamento della […]

15Apr 2005

Com’è andato il rientro, amici? Temo un po’ impattante, specialmente se in questo mese di vacanza avete ripreso in mano la vostra interiorità, la città, ahimé, non favorisce certo la meditazione e la riflessione… Animo, amici! Dio ci dona il pane della parola e il pane del cammino per abitare la città degli uomini, riprendiamo […]

15Apr 2005

Digerita – a fatica – la sconcertante pagina di Giovanni e il lungo e impegnativo discorso che Gesù tiene dopo il suo miracolo meno compreso, affrontiamo – tanto per restare in allenamento – un’altra spinosa questione. Abbiamo scoperto o riscoperto la natura esigente di Dio e del rischio – sempre attuale – di prenderlo e […]

15Apr 2005

La tragedia è ormai consumata. Ricordate? Dicevo che Cafarnao rappresenta una svolta decisiva nella vita di Gesù: da grande predicatore e profeta, guaritore e operatore di prodigi capace di smuovere cinquemila persone ad ascoltarlo, a visionario e pazzo che indugia su discorsi incomprensibili e inaccettabili. La parabola di Gesù é oramai discendente, gli apostoli stessi, […]

15Apr 2005

Rischio, lo so. Non sono un teologo nè un professorone e l’unico titolo accademico che ho é la laurea in scienze confuse. Ma non posso saltare un passo così importante. L’obiezione me la fanno sin dalla seconda elementare i bimbi che si preparano a ricevere l’Eucarestia: "come fa Gesù ad essere lì nell’ostia?". Obiezione riformulata […]

15Apr 2005

Un discorso impegnativo che continua. Pare proprio che Giovanni voglia mettere alle strette i propri lettori, sfidandoli a passare, come i contemporanei d Gesù, da un piano fisico ad uno spirituale, da uno che sazia a uno che salva, dal pane alla vita vera. Abbiamo già approfondito il fatto che spesse volte il nostro rapporto […]